Skip to content

La mia storia d’amore con la poesia

La storia di Cristina

Mi chiamo Cristina Pappalardo, sono siciliana, ma vivo a Mestre oramai da un ventennio.

Quando ho deciso di vivere in Veneto e di studiare lingue e letterature straniere, mai mi sarei immaginata di diventare scrittrice di poesie in lingua italiana e in lingue straniere. Ero una mondana, uscivo sempre e viaggiavo costantemente sia per motivi di studio sia per motivi di lavoro. Ho anche intrapreso la carriera di traduttrice parallelamente all’insegnamento, ma da tre anni la mia vita è totalmente cambiata. Ho sofferto molto in gioventù, una perdita grave, varie insoddisfazioni personali e lavorative, ma poi il 2 Aprile del 2017 sono nati Lorenzo e Lavinia, i miei gemellini terremoti.

La maternità è stata un’esperienza culturale e formativa. Ho imparato a conoscere le esigenze degli altri e il mio tempo si è bruscamente fermato. Non è tutto rose e fiori, spesso urlo e mi dispero e non so se prendo le decisioni giuste per i miei figli, ma citando un film vorrei solo onestamente affermare: “io…speriamo che me la cavo”.

Tra il 2017 e il corrente anno ho scritto molto sia in prosa sia in poesia. Ho collaborato alla traduzione e ideazione di un libro di poesie in italiano con testo a fronte francese intitolato Eclipse de Lune. Ho deciso di intraprendere questo esperimento letterario alla luce di una rivalutazione linguistica della lingua romanza in questione e con l’intento di appassionare un gran numero di lettori per la sua indiscutibile dolcezza e musicalità.

Anche se mode e tendenze ne hanno oscurato l’importanza a favore delle lingue inglese e spagnolo e i metodi trasmissivi a scuola ne hanno fatto perdere il piacere dello studio, questa raccolta poetica tenta di invertire tali tendenze.

La traduzione di queste poesie ha rappresentato un’esperienza interiore senza precedenti, a tratti mistica. Un “coup de foudre” che ha enfatizzato un amore senza condizioni per la poesia, senza se e senza ma, che ha confermato la mia volontà, in quanto traduttrice, di approfondirla, comprenderne ogni lato più nascosto, restarne affascinata per la sua musicalità e dolcezza.

Ogni lettore può ritrovare lo stesso trasporto emotivo abbandonandosi al piacere della lettura. È per questo che esorto i miei figli, i miei alunni e tutte le persone care che conosco ad accostarsi alla poesia, al mistero della traduzione in lingua straniera e, non per ultimo, allo studio della lingua francese.

La poesia “Rapimento”ha vinto il premio letterario nazionale Alessandro Quasimodo legge i poeti contemporanei e compare in una antologia di poeti contemporanei che raccoglie solo 60 liriche. Due poesie presenti in Eclipse de Lune, Estate e Chiaro di Luna, hanno ricevuto un riconoscimento letterario speciale nel premio letterario nazionale Alda Merini di San Benedetto del Tronto. Ho ottenuto anche un riconoscimento letterario per il concorso di poesia internazionale di Cento con la poesia “Brividi d’Amore”, poi ho tradotto la mia poesia “Rapimento” su richiesta dell’Aletti Editore per YouTube e una delle mie poesie d’amore, dal titolo “Amore”, è stata pubblicata nell’antologia di Penna d’autore notiziario online di poesia. La poesia “A mio figlio Lorenzo” ha ricevuto una menzione d’onore durante la manifestazione indetta dall’associazione culturale Agape di Campalto. La poesia “Bivio d’Amore” è attualmente posizionata fra le prime dieci poesie d’amore del contest indetto dalla Compagnia dei poeti Erranti su Facebook. Sono molto felice anche perché alcune case editrici stanno valutando un romanzo storico che ho concluso di scrivere da poco e non vedo l’ora di proporlo ai miei lettori.

Mi dedico alla letteratura in generale e scambio quotidianamente idee e opinioni nella mia pagina Facebook intitolata poésie_mon_amour…se vi va l’iscrizione è gratuita.

Vi aspetto!

Cristina Pappalardo è insegnante, traduttrice, poeta e mamma.

La trovi anche su Instagram: https://www.instagram.com/poesie_mon_amour/

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
189 Views

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *